"La comunità di S. Maria del Silenzio a Roma continua ad essere un’oasi di pace per coloro che desiderano dedicare un tempo breve o prolungato alla preghiera. Nella piccola cappella della foresteria, costruita con entusiasmo da un gruppo di giovani volontari, fino a pochi giorni fa l’abside si presentava candida, finché alcune sorelle si sono impegnate a dipingere uno splendido Cristo Pantocratore. Gesù, raffigurato in gloria, e il benedicente. Nel silenzio che avvolge lo spazio liturgico domina la parola del Pantocratore: << Venite a me». Anche la figura del Signore parla! Varcando la porta della Cappellina, una persona si sente raggiunta e avvolta dal suo sguardo di misericordia: mai come in questo tempo abbiamo bisogno, come famiglia umana, di riscoprirci sotto lo sguardo di Dio, in una preghiera che porta nella mente e nel cuore il mondo intero. L’affresco è un’opera realizzata a tre mani, dalle nostre tre sorelle dedicate all’Arte Sacra, che provengono rispettivamente dalla Bolivia, dalla Croazia e dall’India. Questa esperienza è segno e prova che le culture, quando s’incontrano all’insegna dell’armonia, sono capaci di realizzare le cose più belle."

"Dal Bollettino della Postulazione" delle Figlie della Chiesa - gen-mar 2022

Commenti
* L'indirizzo e-mail non verrà pubblicato sul sito Web.